Presentazione delle “Linee guida per la prevenzione dell’inquinamento luminoso”

ti_troppaluce_01Ha suscitato parecchio interesse la conferenza organizzata dal Cantone per promuovere le “Linee guida per la prevenzione dell’inquinamento luminoso”. Tra il pubblico erano rappresentate le maggior aziende elettriche come pure le aziende che si occupano di illuminotecnica nel Cantone.

Ad introdurre l’argomento il consigliere di Stato e capo del dipartimento del territorio Marco Borradori: « Può sembrare strano occuparsi della luce in termini negativi. Infatti essa rappresenta la vita, il bene e la prosperità. Eppure della luce artificiale talvolta si abusa. La notte ha una funzione vitale biologica e naturalistica che non può andare persa, ma che va anzi valorizzata. Non siamo certo qui per demonizzare la lampadina o il neon. L’erogazione va però gestita secondo i criteri dello sviluppo sostenibile… ».

Durante la tavola rotonda è stata sollevata da Marco Cagnotti (presidente SAT) l’importanza di una regolamentazione precisa che permetta di evitare gli scempi della illuminotecnica ticinese a cui stiamo assistendo, Carlo Crivelli (Municipale di Coldrerio) ha sottolineato quanto poco facciano le aziende elettriche sul fronte risparmio energetico. È stata invece sollevata in primis da Francesco Cavalli (Deputato GC) e da altri municipale l’obbiezione sulla debolezza delle linee guida, in quanto esse presuppongono l’attuazione di regolamenti comunali e quindi non garantiscono una reale soluzione su tutto il territorio.

Quindi il problema non è risolto, si spera che il Gran Consiglio entri in materia in modo più decisivo sul’argomento.

I dettagli delle linee guida cantonali sono disponibili sul sito:
Linee guida cantonali

 

Conferenza di presentazione delle “Linee guida per la prevenzione dell’inquinamento luminoso”

surplux_01È stata denominata SurpLux, si svolgerà il 27 Novembre 2007 a partire dalle 16, presso il Municipio di Orselina, si tratta di una conferenza finalizzata a presentare e divulgare i contenuti delle nuove linee guida cantonali. Infatti il Cantone vuole favorire la diffusione della conoscenza del problema e sensibilizzare verso un impiego ecosostenibile della luce.

L’iniziativa è rivolta soprattutto ai Comuni, chiamati a tener conto delle linee guida. Sono altresì invitati tutti i soggetti istituzionali e privati che possono contribuire ad una loro efficace applicazione (architetti, ingegneri, associazioni etc.).

Tra i relatori della serata sono previsti gli interventi di: Marco Borradori (Consigliere di Stato e Direttore del Dipartimento del territorio), Diego Bonata (presidente dell’associazione CieloBuio italiana), Marco Marcacci (Istituto storia delle alpi), Giovanni Bernasconi (Sezione protezione aria acqua e suolo), Angelo Bernasconi (Istituto di sostenibilità applicata dell’ambiente Costruito), Angela Alberici (Agenzia Regionale della Protezione dell’ambiente della Lombardia), Marco Cagnotti, giornalista scientifico e presidente SAT. Al termine è previsto un aperitivo con vista panoramica notturna.

» 2007-11-27 Iscrizione Surplux (pdf)

 

Simposio Europeo sulla protezione del cielo notturno: 24-25 settembre 2004 a Parigi

2004_parisCategoria: estero, attività
Per la quarta volta i rappresentanti delle organizzazioni di protezione del cielo notturno e gli esperti dei vari settori si ritrovano in un simposio europeo.

Lo scopo del simposio è quello di scambiarsi le esperienze, creare nuove sinergie e discutere la problematica della protezione del cielo notturno. I temi trattati spazieranno dalle tecniche di illuminazione, all’ecologia, alla notte astronomica, alle leggi e alle normative.

Dark-Sky Switzerland sarà presente al simposio e presenterà i progressi ed i problemi incontrati in Svizzera. La Svizzera infatti risulta essere, a confronto di altre realtà europee, ancora una nazione in fase di sviluppo.

Il simposio di svolgerà presso l’Istituto di Astrofisica di Parigi.

informazioni (inglese)